I migliori forni a microonde: guida all’acquisto


Cittashop.it è il portale dedicato agli elettrodomestici e agli articoli della casa. Potete trovare guide all’acquisto, recensioni brevi ma esaustive sui migliori prodotti e altre informazioni utili. Oggi parleremo dei forni a microonde. Tratteremo i vantaggi, i limiti legati al loro utilizzo, gli elementi da prendere in considerazione durante il percorso di scelta. Analizzeremo, infine, i migliori articoli in circolazione.

 

Che cos’è il forno a microonde?

I migliori forni a microondeIl forno a microonde è entrato nelle case degli italiani da qualche decennio. E’ un elettrodomestico molto diffuso, sebbene non ai livelli del forno tradizionale. Intorno al suo utilizzo, infatti, vi sono alcune diffidenze. Queste in genere vengono abbandonate quando si apprendono informazioni specifiche sul suo utilizzo, soprattutto sulle garanzie di sicurezza che è in grado di offrire.

Il funzionamento del microonde, nonostante venga associato al termine “forno”, è radicalmente diverso rispetto al forno propriamente detto. Se nella variante classica i cibi vengono riscaldati attraverso la semplice applicazione di calore, in un processo di irraggiamento che parte dall’esterno e arriva all’interno, nel forno a microonde l’irraggiamento grazie all’effetto dell’elettromagnetismo: i cibi vengono scaldati innanzitutto dall’interno, in misura proporzionale al loro contenuto di acqua.

E’ proprio in virtù di questo fenomeno che il forno a microonde, rispetto alla variante convenzionale, può annoverare numerosi vantaggi, solo leggermente compensati da alcuni limiti tecnici.

 

I vantaggi del forno a microonde

vantaggi forno a microondeIl forno a microonde presenta alcuni pregi assenti nel normale forno elettrico.

  • Rapidità. E’ probabilmente il vantaggio più grande, il vero motivo per cui questa tipologia di forni sta soppiantando il più convenzionale forno elettrico. Grazie all’effetto delle onde elettromagnetiche, che aumentano la velocità delle singole particelle all’interno dei cibi, trasformando l’energia cinetica in energia termica, il tempo di cottura si riduce notevolmente. Si può affermare senza tema di smentita che il tempo di cottura nei microonde sia di cinque o sei volte inferiore al tempo di cottura dei forni elettrici. In realtà, ciò dipende anche dalle caratteristiche dei cibi: quelli con maggiore quantità d’acqua cuociono più velocemente.
  • Praticità. L’utilizzo del forno a microonde è del tutto simile a quello del forno elettrico. Anzi, leggermente più semplice. A differenza di quest’ultimo, vanno impostati due parametri anziché tre (se consideriamo gli apparecchi standard): timer e potenza. Il microonde è inoltre più pratico grazie al fatto che l’aria all’interno del forno non viene riscaldata, quindi è molto più semplice estrarre il cibo.
  • Compatibilità con alcuni materiali. Nel forno a microonde è possibile riporre materiali di uso comune, purché abbastanza resistenti, quali plastica e ceramica, che di contro non possono essere riposti nel forno elettrico. Ciò consente una maggiore praticità e un ulteriore risparmio di tempo. Il motivo risiede nelle dinamiche di funzionamento del forno a microonde. Come già accennato, non viene applicato il calore (che per esempio scioglierebbe la plastica), bensì onde elettromagnetiche in grado di produrre energia cinetica e convertirla in energia termica.
  • Effetti sulle sostanze nutritive. Tutti i metodi di cottura generano un impatto negativo sui nutrienti. Il forno a microonde, però, non ha eguali da questo punto di vista. Gli spinaci per esempio conservano il 90% di acido folico contro il 33% del forno elettrico. La pancetta, se cotta al microonde, a differenza della cottura convenzionale, non genera le nitrosammine cancerogene. In generale, si può affermare che la minore esposizione degli alimenti ad alte temperature contribuisce a conservare intatte le sostanze nutritive. Le vitamine idrosolubili (es la vitamina C) non vanno incontro a dissoluzione, i grassi si ossidano in misura minore, l’azione dei radicali liberi viene interdetta, vi è una minore produzione di idrocarburi policiclici e di amine eterocicliche (tutte sostanze molto nocive). Recenti studi, infine, hanno confermato che la cottura al microonde non genera particelle in grado di danneggiare il patrimonio genetico, sfatando un mito che ha accompagnato la diffusione di questo utile elettrodomestico.

 

Di seguito trovi alcuni dei forni a microonde più venduti nel 2017.

Candy CMG2071 DS

Candy CMG2071DS Piano di lavoro 20L 700W Argento forno a microonde
  • NUOVO CANDY 38000193 CANDY MICROONDE CMG 2071 DS CANDY MICROONDE CON GRILL

Daewoo KQG-6L3B

Offerta
Daewoo KQG-6L3B Forno a Microonde Digitale Combinato Grill, Bianco, 20 lt
  • Microonde 20 lt, digitale, combinato con grill
  • 700w combinato con grill, 1050w di potenza griglia, griglia al quarzo, crisp superiore, 7 livelli di potenza
  • 5 programmi automatici, 3 programmi one touch, arresto automatico, esclusivo sistema riflettente concavo crs
  • Piatto da 25,5 cm, colore bianco

Whirlpool MWD120WH

Offerta
Whirlpool MWD120WH Microonde, Bianco
  • Microonde + grill
  • A libera installazione
  • Dispositivi di controllo e segnalazione meccanici

 

Gli svantaggi del forno a microonde

svantaggi forno a microonde

  • Cottura non omogenea. Alcune parti di cibo assorbono con maggiore intensità di altre le onde elettromagnetiche. Questo dipende in larga parte dalla composizione molecolare dei cibi stessi ma anche al fatto che le onde vengono distribuite in maniera irregolare nella camera di cottura. La conseguenza più importante è una cottura meno omogenea rispetto a quella garantita dal forno elettrico. L’effetto di tale svantaggio è però notevolmente ridotto dall’utilizzo dei cosiddetti piattini rotanti, che favoriscono una cottura più omogenea. Un accorgimento, quindi, è quello di posizionare il cibo ai bordi del piattino. Se posto al centro, infatti, tende a rimanere nella medesima posizione.
  • Scarsa compatibilità con alcuni cibi. Alcune sostanze, semplicemente, non possono essere riscaldate nel forno a microonde in quanto tendono a esplodere. Ciò accade quando il contenuto di acqua è eccezionalmente elevato. Il caso più conosciuto è quello delle uova. Stesso discorso per alcuni materiali usati per realizzare i contenitori, per esempio l’alluminio. Chiunque abbia utilizzato la celebre pellicola di alluminio per contenere i cibi non conserva un buon ricordo di quella esperienza. Questo materiale, infatti, riflette le onde elettromagnetiche come farebbe lo specchio con la luce, danneggiando l’apparecchio spesso in modo irreparabile e producendo le famose – e spaventose – scariche elettromagnetiche.
  • Minori garanzie di sicurezza. Si è discusso molto in passato delle emissioni di radiazioni. Va detto che la stragrande maggioranza dei forni a microonde possiede una schermatura metallica che riduce enormemente la quantità di radiazioni. E’ sempre bene, però, mantenersi a una distanza di sicurezza di circa 10 centri durante la cottura.

 

Come scegliere un forno a microonde

Nel corso degli ultimi anni le aziende produttrici di forni a microonde hanno differenziato la propria offerta. Ciò, se da un lato ha garantito maggiore scelta ai consumatori, dall’altro lato ha complicato il processo di scelta. Per questo motivo, potresti trovarti disorientato di fronte ai numerosi modelli in circolazione. Un modo per scegliere in fretta e bene consiste nel valutare esclusivamente gli elementi più importanti (e che maggiormente incidono sul prezzo). Ecco quali sono.

 

La capacità

Proprio come i forni elettrici, anche la capacità dei forni a microonde viene misurata in litri. I modelli più piccoli hanno una capacità di 10 litri, i più grandi arrivano anche a 30 litri. E’ bene scegliere un microonde grande o uno piccolo? Una risposta valida per tutti non esiste. Dipende, infatti, dall’utilizzo che intendi fare, dal numero di persone per le quali cucini etc.

Se hai in mente di usare il forno a microonde solo per scaldare il latte o altre bevande, allora va benissimo anche un modello dalle dimensioni molto ridotte. Se invece lo vuoi utilizzare per scongelare i cibi, e magari la tua famiglia è numerosa, faresti meglio a optare per i modelli più capienti. Bada, però, che proprio come qualsiasi altro elettrodomestico di taglia media, possono essere piuttosto ingombranti. Dovrai valutare quindi quanto spazio hai a disposizione.

Un ottimo prodotto in quanto a capacità è Samsung MG23F301ECW, con i suoi 23 litri.

 

La potenza

La potenza incide molto sul prezzo. E’ infatti un fattore determinante sulla velocità di cottura. Anche in questo caso devi prendere in considerazioni le tue reali esigenze. Se hai intenzione di utilizzare il microonde solo per riscaldare delle bevande, non è necessario che badi alla potenza. Se invece devi scaldare cibi impegnativi o scongelare allora è bene che tu scelga i modelli più potenti. In genere, i forni a microonde più deboli hanno una potenza di 700 watt, i modelli più performanti invece vantano fino a 1000 watt.

Il forno Cucina Barilla CB 15 SL possiede esattamente 1000 watt ed un prodotto di alta fascia.

 

Il grill

grill forno a microondeLe dinamiche messe in atto dalle onde elettromagnetiche producono un irraggiamento diverso da quello che si apprezza nel forno elettrico. Come abbiamo visto, esso porta ad alcuni vantaggi, come una grande rapidità nella cottura, ma anche alcuni svantaggi. Il microonde, infatti, non riesce di norma a dare croccantezza ai cibi. Questa mancanza si può spiegare con il fatto che i cibi vengono riscaldati prima all’interno e poi all’esterno.

Buona parte dei modelli colma questa lacuna grazie alla funzione “grill”. Questa è possibile grazie a una piccola resistenza posta nella parte superiore della camera di cottura. I cibi vengono letteralmente “grigliati” in superficie, in modo da risultare croccanti.

Bosch HMT85MR23 possiede questa utilissima funzione.

Bosch HMT85MR23 forno a microonde

Price:

0 out of 5 stars (0 customer reviews)

0 used & new available from

La ventilazione

ventilazione forno a microondeGrazie alla funzione di ventilazione, il forno a microonde si trasforma in un forno elettrico. O meglio, in un ibrido tra le due varianti. I cibi vengono cotti grazie all’azione combinata delle onde elettromagnetiche e dell’aria calda. Le prime consentono una cottura rapida dei cibi, la seconda dona croccantezza e contribuisce a rendere più buono il sapore della parte esterna.

Dalla descrizione sembrerebbe che il grill e la ventilazione siano la stessa cosa. Non è così: il grill agisce solo sul lato superiore ed è meno potente; la ventilazione agisce su tutti i lati e raggiunge la potenza di un normale forno elettrico. La cottura mediante ventilazione è l’ideale per alcune pietanze, come la pizza, gli arrosti, il pollo e in generale tutti quei piatti che necessitano di una certa croccantezza per essere apprezzati al meglio. I forni a microonde dotati di ventilazione sono chiamati “combinati” e hanno un prezzo mediamente superiore ai microonde standard o con grill.

 

La cottura a vapore

cottura a vapore forno a microondeAlcuni forni a microonde consentono di cuocere i cibi a vapore. La cottura in questo casa è più sana, leggera, salutare. Grazie alla funzione “a vapore” il forno può combinare l’azione del vapore acqueo, delle onde elettromagnetiche e del grill. La cottura è inoltre più omogenea, in grado di fornire la necessaria doratura (dove richiesta) e croccantezza. I forni a microonde a vapore sono quelli che in assoluto costano di più.

Di seguito vediamo due prodotti che sfruttano anche la cottura a vapore. Vi mostriamo sia un prodotto di media che di alta fascia di prezzo. Si tratta di Panasonic NN-CS894SEPG e di Whirlpool MWA269WH.

Offerta
Panasonic NN-CS894SEPG Forno a Microonde, 32 lt
  • Forno microonde combinato con funzione vapore da 32 litri
  • Cottura ventilata su due livelli
  • Tecnologia Inverter
  • Tastiera touch e Cavità PIATTA con rivestimento al Fluoruro
  • Contenuto confezione: forno, libretto di istruzioni con ricette incluse
Offerta
Whirlpool MWA269WH Microonde
  • Tecnologia al vapore per preparare le ricette più sane e saporite con un solo pulsante
  • La potente funzione Grill garantisce gli stessi risultati deliziosi di un forno tradizionale.
  • Usa l'innovativo sistema JetDefrost 3D per scongelare facilmente gli alimenti.
  • Dotato di una vaporiera che consentirà di preparare pasta, riso o verdure al vapore.
  • Goditi i tuoi piatti riscaldati con la funzione riscaldamento.

 

Libera installazione o incasso

incasso fornoLa scelta tra libera installazione o incasso dipende dallo spazio a disposizione in cucina. Va detto, però, che i forni a microonde a incasso hanno un impatto estetico migliore, sono meno ingombranti e si integrano meglio con l’arredamento. Non ci sono grandi differenze di prezzo tra le due varianti. C’è però una piccola differenza in termini di capacità massima. I forni a libera installazione sono non superano i 30 litri, quelli a incasso possono raggiungere i 35 litri.

 

Vediamo di seguito un paio di modelli ad incasso, di alta qualità e design.

Bosch BFL634GW1

Bosch BFL634GW1 Incasso 21L 900W Bianco forno a microonde
  • autopilota 20: ogni piatto è un successo perfetta grazie a 20 programmi preimpostati automatico
  • Controllo automatico Peso: semplicemente inserisci il programma e peso, e il livello di potenza ottimale viene selezionata automaticamente
  • Apertura porta: apertura comoda grazie alla left-hinged porta
  • colorglass: nero vetro frontale come un' ottima alternativa a acciaio inox
  • 2,5Â & # x20AC; & # x153; -tft-color e testo Display con pulsanti di controllo

AEG MCC4061E-M Incasso

 

Prezzo Capacità

Funzioni

Fascia bassa

50-150 euro

Meno di 24 litri Solo grill

Fascia media

150-400 euro Sui 30 litri

Grill e ventilato

Fascia alta 400-500 euro Anche oltre 30 litri

Grill, ventilato, vapore

 

 

I migliori forni a microonde

La tecnologia ha fatto molti progressi negli ultimi anni. I forni a microonde di ultima generazione, infatti, colmano molte lacune dei modelli più vecchi e offrono importanti garanzie di sicurezza. In base agli elementi che ti abbiamo presentati nella sezione precedente, abbiamo scelto i forni a microonde con il miglior rapporto qualità-prezzo. Nel caso in cui il tuo budget a disposizione fosse davvero ridotto, ti sarà utile l’ultima recensione, che riguarda il forno più economico in assoluto.

 

Il forno a microonde standard con il miglior rapporto qualità-prezzo: LG MB4042D

E’ un forno molto pratico, dal prezzo contenuto, che fa il suo dovere egregiamente. Ecco i suoi punti di forza.

  • Grill al quarzo. La presenza del grill non è scontata in un microonde di fascia bassa. Per di più, il grillo è al quarzo, materiale che consente alla resistenza di raggiungere la temperatura desiderata in tempi molto brevi.
  • Rivestimento interno in smalto antibatterico. Questo materiale rende la pulizia della camera di cottura molto più rapida e semplice. Lo smalto antibatterico, infatti, è resistente all’unto e allo sporco, quindi l’applicazione di un panno umido è più che sufficiente.
  • Programmi automatici. La presenza di programmi automatici, ad esempio per la cottura del pollo o per lo scongelamento, rende l’LG MB4042D a prova di bambino.
  • Basso consumo di energia. Il display si spegne nella fase di stand-by. Ciò consente un risparmio energetico di circa il 50%. E’ presente anche la funzione di autospegnimento, che si attiva quando lo sportello rimane aperto per più di cinque minuti.
  • Peso: con i suoi 11 kg, è tra i forni più leggeri in circolazione.

Altre caratteristiche tecniche sono:

  • Capacità: 20 litri
  • Potenza del microonde: 700 watt
  • Potenza del grill: 900 watt

In definitiva, questo microonde è l’ideale se vuoi spendere poco e non hai enormi pretese. E’ vero, la capacità è piuttosto ridotta e la potenza è sotto la media, ma la presenza del grill, del rivestimento in smalto batterico e delle opzioni per il risparmio energia rendono questo forno un’alternativa da considerare.

Il prezzo medio del forno LG MB4042D ufficiale è di 85 euro circa.

Offerta
LG MB4042D forno a microonde
  • Grill al quarzo
  • Rivestimento interno Easy clean
  • Capacità: 20 litri
  • Colore: bianco

 

Il forno a microonde combinato con il miglior rapporto qualità-prezzo: Whilrpool Gusto GT288/SL

E’ uno dei microonde migliori in circolazione. Soprattutto con le promozioni attive, il Whilrpool Gusto GT288/SL, può vantare un rapporto qualità-prezzo impareggiabile. Ecco quali sono i suoi pregi più notevoli.

  • Funzioni numerose. Con questo forno microonde è possibile fare proprio tutto. Il merito va alla contemporanea presenza del grill e della ventilazione. Tra le funzioni più utili spicca la “jet defrost” che consente di scongelare fino a mezzo chilo di carne in un paio di minuti.
  • Grande potenza. Le prestazioni sono eccellenti. E’ anche una questione di potenza: 1000 watt sia per il microonde che per il grill.
  • Ottimo design. Il Whilrpool Gusto GT288/SL può essere considerato anche un oggetto di arredamento. Le forme sono ben studiate e si caratterizzano per una elaborata combinazione tra classico e moderno.
  • Le uniche pecche sono il peso e la capacità. Il forno non figura infatti tra i più leggeri (17 kg) né tra i più capienti (25 litri).

Il prezzo medio del Whilrpool Gusto GT288/SL è di 260 euro, ma grazie ad alcune promozioni interessanti può essere acquistato a 160 euro.

Whilrpool Gusto GT288/SL Microonde Crisp Combinato, colore: Silver
  • Whirlpool
  • Microonde
  • Dimensioni prodotto: 49 x 52 x 30 cm
  • Funzione riscalda

 

Il forno a microonde a vapore con il miglior rapporto qualità-prezzo: Whirlpool JT469/52

E’ probabilmente il forno a microonde migliore. Rispetto al modello precedente, che appariva comunque completo sotto molti punti di vista, il Whirlpool JT469/52 mette a disposizione maggiori modalità di cottura e la possibilità di preparare i cibi a vapore. Ecco i “pro” più importanti di questo forno a microonde.

  • Funzioni numerose. A quelle del modello precedente, si aggiungono la funzione “crisp”, che consente una croccantezza ancora maggiore e la già citata cottura a vapore.
  • Sesto senso. Il Whirlpool JT469/52 individua in automatico la potenza, la durata e la modalità adeguata per la cottura dei cibi.
  • Design. L’impatto estetico di questo forno è notevole. Si abbina perfettamente alle cucine meglio arredate. L’eleganza del nero si sposa con le forme asciutte ma allo stesso tempo morbide.
  • Capacità. E’ tra i forni più capienti in assoluto: 33 litri.
  • Potenza. Il micoonde può contare su 1000 watt, il grill addirittura su 1200.

L’unico vero difetto consiste nel peso: 31 kg, comunque parzialmente giustificata dalla quantità di funzioni di cui è dotato.

Il prezzo del Whirlpool JT469/52 varia da 240 a 307 euro, a seconda delle promozioni.

Offerta

 

Il forno a microonde più economico: NODIS ND-DUOG

Nonostante il prezzo irrisorio, è un forno dalla qualità più che sufficiente, se non hai grandi pretese. Ecco le caratteristiche tecniche più importanti.

  • Capacità: 20 litri
  • Potenza microonde: 700 watt
  • Peso netto: 12 kg.
  • Dimensioni: 45 x 26 x 36 cm
  • E’ dotato di grill, per quanto non molto potente (900 watt).

Il prezzo medio del NOODI ND-DUOG è di 59 euro circa.